\\ Home Page : Articolo : Stampa
Chi occupa le case è un bandito, trovate il coraggio di dirglielo!
Di M. Cazora (del 01/07/2013 @ 19:38:53, in Parole senza deferenza, linkato 700 volte)
Da giorni a Roma succede questo: IL CORTEO PER LA CASA - Uno degli striscioni in apertura del corteo recitava: «Non vi illudete con uno sgombero di arginare lo tsunami». Tra le richieste dei manifestanti c'è «il blocco generalizzato degli sfratti e degli sgomberi in attesa che il piano si realizzi. Non ho mai sopportato chi occupa le case, in nome di esigenze che pare appartengano solo a loro. C'è gente che aspetta decenni, mettendosi in fila per avere il punteggio in modo corretto e tra mille tragedie, i soli cretini che rispettano le regole! Poi esistono quelli che occupano da sempre, in genere si tratta di famiglie dalle origini e dalle storie poco pulite, con trascorsi di galera alle spalle, persone che ucciderebbero chiunque, che non hanno rispetto delle regole perché quel modo di fare per loro è sempre stato un diritto ormai acquisito. C'è chi con moglie e figli dorme in macchina, solo perché perbene. E' ora di non tirarsi più giù le braghe di fronte a delinquenti, in nome di un quieto vivere che uccide il rispetto per le persone sane. Costoro che oltretutto minacciano, dovrebbero subire le conseguenze previste dalla legge, ma in Italia le leggi non si rispettano mai, quindi si cambiano, per la viltà di non saperle attuare. Metteteli tutti in galera, avranno vitto e alloggio assicurato, lasciando le case a chi ne ha veramente diritto, aspettando con silenzio e dignità da decenni.