\\ Home Page : Articolo : Stampa
Quando la stupidità diventa un business colmo di malafede e popolo ignorante
Di M. Cazora (del 14/05/2012 @ 23:46:55, in Parole senza deferenza, linkato 822 volte)
Stasera quel grande fenomeno da baraccone di Saviano con quel pupazzo di Fazio su La 7. Saviano dopo averci raccontato che esiste la camorra, oggi ci stupisce dicendoci che esistono anche mafia ed n'drangheta e che aveva ragione lui ad averci informati su questo. Ha ragione, da oltre un secolo nessuno di noi lo sapeva e la scoperta è delle più sconvolgenti, segnerà un'epoca. Quando si girò il film Gomorra tratto dal romanzo di Saviano, fu un successo di pubblico enorme così come lo era stato la pubblicazione della sua opera magna. Il regista era Garrone, lui lo sceneggiatore, peccato che a distanza di tempo veniamo a spere che 4 degli attori protagonisti del film siano finiti in manette per il reato di camorra e che oggi il regista ci confida di aver dovuto sborsare 20.000 euro per poter girare le scene in quei luoghi. Peccato che né Garrone, né Saviano vengano indagati per questo. Ma il maestrino con la faccia da tonto, quasi pari a quella del suo fido cane Fazio, vengono a raccontarci storie, ancora oggi, nel 2012, augurandogli il Pulitzer! Perché non dici di essere un semplice cialtrone incapace di dire perché esistono le mafie, chi le vuole e chi le governa realmente, piuttosto che propinarci qualcosa che potrebbe essere pubblicato su Topolino, con tutto il rispetto per il fumetto più famoso del mondo? Ciarlatani e cantastorie che nei decenni si susseguono, sono in questa pubblica piazza e ben strapagati, verghino signori verghino, dopo c'è pure il buffet, state tranquilli, la noia sarà ripagata.